Visura catastale: chi la fa e come ottenerla

Pubblicato il
29 aprile 2020
Categoria
Comprare Casa

La visura catastale è un documento informativo che, come è intuibile, ti consente di verificare che i dati riportati nel catasto siano corretti. Perché è importante che lo siano? Perché è sulla base di questi che si calcolano le imposte di proprietà, dall’IMU alla TASI.

Ma, della visura catastale dell’immobile, ne hai bisogno anche se registri un contratto di locazione. O se decidi di vendere la tua casa. O, ancora, se vuoi richiedere un mutuo o devi allacciare le utenze alla tua abitazione.

Come ottenere una visura catastale? Scopriamolo insieme. 

Visura catastale: quali informazioni contiene?

Prima ancora di vedere come fare una visura catastale, è bene sapere quali informazioni presenta.

La visura catastale di un immobile contiene:

  • l’indirizzo e la zona censuaria (l’area del Comune in cui sorge)
  • la categoria e la classe
  • la consistenza (la grandezza dell’immobile espressa in vani, metri quadrati o metri cubi)
  • la rendita

Perché è utile richiedere una visura catastale, se devi acquistare casa? Perché è in quel documento che troverai i dati identificativi e reddituali dei beni immobili e i dati anagrafici delle persone (fisiche o giuridiche) a cui sono intestati, le mappe catastali dei terreni o le planimetrie delle abitazioni (sebbene queste ultime siano riservate esclusivamente agli aventi diritto sull'immobile o ai loro delegati).

Come richiedere una visura catastale

A partire dal 2017, la visura catastale può essere ottenuta anche online, tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate: per i proprietari e per gli aventi diritto sull’immobile è gratis, gli altri possono ottenerla ma a pagamento. Planimetrie a parte, infatti, le informazioni catastali sono pubbliche: è sufficiente pagare i relativi tributi, nel rispetto della normativa vigente, per accedervi.

Oltre che tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate (nella sezione “consultazione personale”), la visura puoi richiederla agli Uffici provinciali dell’Agenzia delle Entrate presentando l’apposito modulo, allo sportello predisposto dal Comune, presso lo Sportello Amico degli uffici postali oppure tramite servizio Certitel Catasto Web.

Come ottenere una visura catastale? Devi conoscere alcuni dati in merito all’immobile di tuo interesse. In particolare, potrai svolgere la ricerca:

  • per immobile, se conosci il suo indirizzo, oppure la particella catastale corrispondente all’edificio
  • per soggetto, se conosci i dati anagrafici del proprietario (codice fiscale, nome e cognome, data di nascita)
  • per partita, se conosci il numero identificativo dell’intestatario del fabbricato
  • per periodo, se vuoi conoscere la situazione catastale di un immobile in un preciso momento (ovviamente, dovrai conoscere anche i dati dell’immobile)

Sono dunque tre i tipi di visura catastale immobiliare che si possono richiedere:

  • visura attuale per soggetto, limitata agli immobili su cui il soggetto cercato risulti all’attualità titolare di diritti reali
  • visura attuale o storica di un immobile
  • visura della mappa di una particella censita al Catasto dei Terreni

Per ottenere la visura catastale dell’immobile dovrai aver compilato l’apposito modulo, e pagare un costo che dipende dal servizio a cui ti rivolgi. Se la richiesta la avanzi online, tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, dovrai pagare:

  • 1,35 euro per 10 unità o frazione di 10 in caso di richiesta per soggetto
  • 1,35 euro per la visura catastale storica
  • 1,35 euro per la mappa catastale

Se ti rivolgi allo Sportello Amico, il costo è di 11 euro.

Trova la casa giusta, sempre e ovunque

Scarica l'App per ottimizzare e gestire le tue ricerche

Scarica l'app Scarica l'app