5 cose da vedere nel quartiere milanese di Brera

Pubblicato il
10 luglio 2020
Categoria
Vivere a Milano


Brera è tra i quartieri più celebri di Milano. Nel cuore del centro storico, è casa della Pinacoteca omonima (uno dei musei più belli di Milano), di ristoranti di lusso e di boutique. 

Con le sue stradine di ciottoli, i tavoli all’aperto e i banchetti delle chiromanti, immergersi nella sua atmosfera vuol dire innamorarsi di Milano. Significa viaggiare nel passato, respirare l’arte. Sperimentare sulla propria pelle il vivere bohémien.

Cosa vedere a Brera, dunque? Scopriamolo insieme.

Pinacoteca di Brera

Tra le cose da vedere nel quartiere di Milano Brera, la principale è sicuramente la Pinacoteca. Galleria nazionale d’arte antica e moderna, è stata aperta al pubblico nel 1809 e sorge in quel palazzo in cui hanno sede anche la Biblioteca Braidense, l'Osservatorio Astronomico, l'Orto Botanico, l’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere e l'Accademia di Belle Arti.

Visitabile su appuntamento dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 18.30, ospita veri capolavori. Le opere principali? Il Cristo Morto nel sepolcro e tre dolenti di Andrea Mantegna, Il bacio di Francesco Hayez, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello Sanzio, la Pietà di Giovanni Bellini, la Cena di Emmaus del Caravaggio, la Vergine con il Bambino, angeli e Santi (Pala di Montefeltro) di Piero della Francesca, la Predica di San Marco in una piazza di Alessandria d’Egitto di Gentile Bellini e Giovanni Bellini, il Miracolo di San Marco del Tintoretto, la Fiumana di Pellizza da Volpedo, l’Enfant gras di Amedeo Modigliani, la Rissa in galleria di Umberto Boccioni.

Orto Botanico

È tra i luoghi più suggestivi in cui organizzare una passeggiata a Milano, l’Orto Botanico. A ingresso gratuito, è aperto dal lunedì al sabato (dalle 9.30 alle 16.30 dall’1 novembre al 31 marzo, dalle 10.00 alle 18.00 dal 1 aprile al 31 ottobre) ed è oggi un museo universitario che intende salvaguardare un bene storico, oltre che svolgere un’attività didattica e informativa.

Camminare nell’Orto Botanico di Brera significa camminare tra il verde e i colori: le collezioni principali sono quella delle ortensie e quella delle piante medicinali (particolarmente interessante è la sezione dedicata agli esemplari di salvia). Ma, nei suoi 5.000 metri quadrati voluti da Maria Teresa d’Austria nel 1774, l’orto ospita oltre 300 specie diverse, architetture del passato e romanticissimi angoli. Impossibile non dedicarci qualche ora!

Biblioteca Nazionale Braidense

Ami le librerie? A Brera non puoi perderti la Biblioteca Nazionale Braidense. Si tratta della terza biblioteca in Italia per patrimonio librario, ma anche di un luogo splendido: sita all’interno di Palazzo Brera, ha immense scaffalature in noce ricolme di tomi. 

La sua sala di lettura era adibita in passato a biblioteca religiosa, motivo per cui è nota anche come Sala Teologica, e ha una grande volta affrescata risalente al 1600 (come anche la scaffalatura e il suo ballatoio in noce e radica). La Sala Maria Teresa ospita un ritratto della sovrana, affreschi classicheggianti e lampadari a goccia in cristallo di Boemia. E poi la Sala Manoscritti, un tempo nota come la Sala della Mummia, la Sala Cataloghi con le sue finte cupole cassettonate. E tutte le altre sale e salette, ciascuna piccolo scrigno d’arte e di storia.

Chiesa di Santa Maria del Carmine 

Sita in piazza del Carmine, la chiesa di Santa Maria del Carmine ha una facciata in stile neogotico disegnata da Carlo Maciachini (progettista del Cimitero Monumentale di Milano). 

Varcare il suo portone consente d’immergersi in uno splendido susseguirsi d’opere: il Battistero con un fonte battesimale del 1846, la pala di Gaetano Dardanone raffigurante la Gloria delle Sante Lucia, Agata ed Apollonia. E poi la pala di Camillo Procaccini San Carlo in preghiera, e la Cappella della Madonna del Carmine. È decisamente questa, la più bella tra le chiese che in Brera si possono ammirare.

Le vie di Brera

La vera risposta a cosa vedere in Brera va però ben oltre i suoi monumenti: il quartiere è bello tutto, e ogni sua via merita una passeggiata. Via Fiori Oscuri e Via Fiori Chiari, Via Mercato, Via San Carpoforo, Via Madonnina: piccoli micromondi tutti da scoprire, con le vetrine ricche, i negozietti vintage, gli scorci romantici. Passerai da luoghi iconici come l’Antica Farmacia di Brera che fu un tempo di Carlo Erba, berrai un aperitivo al leggendario bar Jamaica. E, se lo vorrai, potrai persino farti leggere il futuro!

Trova la casa giusta, sempre e ovunque

Scarica l'App per ottimizzare e gestire le tue ricerche

Scarica l'app Scarica l'app