I 10 coworking migliori di Milano

Pubblicato il
10 maggio 2020
Categoria
Vivere a Milano

Sei un freelance e, per lavorare, ti bastano un pc e una connessione WiFi? Oppure hai bisogno di servizi condivisi, come una stampante sempre a disposizione e una sala riunioni da usare all’occorrenza? O, ancora, preferisci lavorare fuori casa mantenendo orari d’ufficio, e con la possibilità di instaurare proficue collaborazioni con altri professionisti? Il coworking può fare al caso tuo.

Consiste infatti nel condividere un ambiente di lavoro, il coworking. È un luogo open in cui lavorano liberi professionisti non appartenenti alla stessa organizzazione (e, spesso, persone che girano il mondo per scelta o per lavoro e non hanno un proprio ufficio). È uno spazio d’aggregazione, un punto di ritrovo. Una specie di grande ufficio in cui lavorare in tutta tranquillità, stringendo amicizie e ricevendo i clienti.

Curioso di provarci? Ecco i migliori coworking di Milano.

Cowo® Milano Duomo - p.zza San Sepolcro

Stai cercando un coworking a Milano centro? Cowo® fa al caso tuo. Diverse sono le sue sedi in città, ma ve n’è una a due passi dal Duomo, in piazza S. Sepolcro. Sito al piano terra di un elegante palazzo, questo ufficio condiviso offre 14 postazioni in open space, un’efficiente reception, un servizio di segreteria (capace di occuparsi di ricevimento posta, gestione chiamate, supporto agenda appuntamenti), meeting room, cucina e area lunch.

YoRoom - via Pastrengo 14

Tra i migliori coworking di Milano, YoRoom si trova in zona Isola. E offre abbonamenti da 180 €/mese (YoFlex), 230 €/mese (YouFull) o 310/mese (YoGold). La tariffa base permette di usufruire dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 di una postazione non dedicata (per un totale di 20 ore settimanali); con YouFull l’accesso è consentito 24/7; con YouGould si ha diritto ad una postazione dedicata e ad un armadietto chiuso a chiave.

Navigli Working Factory - Ripa di Porta Ticinese 77

Sei in cerca di un coworking a Milano sui Navigli? La Navigli Working Factory si trova nel cuore del Parco dei Navigli e offre posti auto a prezzi accessibili, sale riunioni, WiFi veloce, stampanti e fotocopiatrici. La tariffa base è di 250 €/mese.

Talent Garden - via Arcivescovo Calabiana 6

Molto amato tra gli spazi di coworking a Milano, il Talent Garden (zona Porta Romana) si rivolge ai professionisti della tecnologia e del digitale. Su cosa può contare? Su un WiFi velocissimo, accesso 24/7, caffè, aree relax, terrazza con piscina, sale riunioni, servizio di reception, ricezione posta e pacchi, scanner e stampante. I prezzi partono da 180 €/mese, per una scrivania ad un tavolo condiviso e 20 ore d’accesso a settimana.

IF Milano - via Carlo Torre 29

Un coworking che è una comunità, fatta di amici e di “colleghi”: da IF Milano si respira un’atmosfera davvero super friendly. In uno spazio di 1.000 metri quadrati trovano posto spazi condivisi e postazioni private, micro uffici, meeting room, area conferenze, area games e cucina. I costi partono dai 140 €/mese per l’utilizzo 24/7 di scrivanie comuni e dai 560 €/mese per uno Small Private Office. Ma si possono acquistare anche carnet da 8 ingressi a 70 €.

Copernico - via Copernico 38

Tra i coworking di Milano, in zona Centrale vi è Copernico, un main hub di 15.000 metri quadrati con lounge, library, parco, palestra, caffè, terrazza e molto altro. Lo spazio si può affittare anche per un solo giorno, ottenendo l’accesso ad una scrivania in hot desk (anche senza preavviso) per l’intera giornata.

Coworking P8 - via Paladini 8

Solo una rampa di scale separa il bar di Santeria dalla sua area uffici. Uno spazio per il coworking giovane e vivace, dove le postazioni condivise possono contare su 100 Megabit di rete ed è facile che le collaborazioni nascano. A disposizione dei freelance, che qui pagano da 50 €/mese, cassetti con serratura su richiesta, stampante in condivisione, sistema di riscaldamento e condizionamento e servizio di portineria inclusa.

Qf - via Procaccini 11 

Se devi conciliare vita lavorativa e vita privata, il coworking di Milano giusto per te è Qf. Primo coworking baby-friendly della città (Qf sta per “Quoziente famiglia”), è stato fondato da due mamme libere professioniste e offre sia uffici privati che spazi per il coworking. Le postazioni, in legno rifinito a mano, sono accessibili dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00: i costi vanno dai 25 € per l’ingresso giornaliero ai 250-440-600 €/mese a seconda dei servizi scelti. Accanto all’area coworking, un micronido accoglie i bambini (massimo 8) da 3 mesi a 3 anni fino alle 17.30, per poi trasformarsi in un laboratorio di idee per bambini fino ai 6.

Coffice - via Olona 11

Non è uno spazio per il coworking tradizionale, ma è perfetto per chi - il suo pc - preferisce usarlo fuori casa in posto tranquillo perfetto per studiare o lavorare. Da Coffice si paga 4 € la prima ora, più 1,50 euro per ogni mezz’ora successiva. In cambio si ha accesso al buffet dolce e salato, alla connessione Wi-Fi, la caffetteria tradizionale e la stampante (10 stampe b/n incluse). Se poi lo volessi, puoi acquistare pacchetti orari (da 60 € per 20 ore), giornalieri (16 €), settimanali (80 €) o mensili (300 €).

Tenoha - via Vigevano 18

Un coworking dentro un ristorante giapponese ti sembra un sogno? Tenoha è esattamente questo. Sito in via Vigevano, offre postazioni flessibili in un’area condivisa con climatizzazione, corrente, WiFi, stampante multifunzione e comode postazioni in stile giapponese. Ma c’è anche una sala riunioni, un ufficio riservato capace di accogliere 4 o 6 scrivanie e postazioni private con scrivania personale e cassettiera. Il tutto, all’interno di un ristorante giapponese tra i migliori della città.

I prezzi per un coworking a Milano sono dunque molto variabili: ci sono spazi che offrono affitti mensili a partire dai 150-200 €, chi fa pagare il singolo ingresso (intorno ai 20 €), chi offre carnet da 10 ingressi, chi propone abbonamenti annuali a circa 2500 €.

Trova la casa giusta, sempre e ovunque

Scarica l'App per ottimizzare e gestire le tue ricerche

Scarica l'app Scarica l'app