Il gelato più buono di Milano? Ecco 10 gelaterie tutte da provare!

Pubblicato il
16 giugno 2020
Categoria
Vivere a Milano

Esiste persona al mondo che non ami il gelato? Poco importa quanti anni tu abbia: dire di no, che sia un cono o una coppetta, è davvero difficile. Ci sono i fanatici del fiordilatte, chi non va oltre il classico “cioccolato e nocciola”. C’è chi preferisce i gusti alla frutta, chi ama sperimentare preparazioni insolite. Ecco dunque che, se ti stai chiedendo quale sia la miglior gelateria di Milano, noi proveremo a darti una risposta (pur sapendo che, ad essere determinante, è in buona parte il gusto individuale). Ad aiutarci, nello stilare questa piccola guida, le opinioni degli utenti e il giudizio del Gambero Rosso.

Lo Gnomo Gelato

Il miglior gelato di Milano? Se parliamo di gelato al cioccolato, Gambero Rosso non ha dubbi: bisogna recarsi in via Francesco Cherubini 3, da Lo Gnomo Gelato, e chiedere il cioccolato al latte Ecuador, il cioccolato bianco Opalys oppure uno dei due cioccolati fondenti (un Venezuela 85% e un Repubblica Dominicana 68%). Tutte le preparazioni sono eseguite artigianalmente nel laboratorio, con materie prime d’ottima qualità, e il risultato è davvero eccellente.

Artico 

Tra le gelaterie famose di Milano, Artico merita una menzione. Presente in città con due diversi indirizzi (in via Porro Lambertenghi 15 e in via Dogana 1), rappresenta la nuova concezione del gelato artigianale. Gelato che, qui, è sempre fresco di giornata e privo di coloranti, grassi idrogenati o aromi di sintesi. Se sei in cerca dell’eccellenza, è decisamente questa la gelateria in cui devi andare.

Pavè

Se si parla del miglior gelato di Milano, non si può non parlare di Pavè. In via Cesare Battisti 21, propone un gelato leggero sempre coerente con la stagionalità. “Un gelato che se te ne mangi due non succede niente. Perché quello, secondo noi, è il gelato” si legge sul sito. E, in effetti, è proprio così: che tu scelga un sorbetto alla frutta o un gelato alla crema, una granita preparata con ingredienti naturali o un affogato al caffè, ti sentirai pervadere da una sensazione di freschezza e di leggerezza.

Ciacco Lab

In via Spadari 13, Ciacco Lab è presente anche a Parma con due indirizzi. Da tempo annoverata tra le gelaterie più buone di Milano, si caratterizza per la totale assenza di additivi (naturali e artificiali), di grassi vegetali, di oli vegetali aggiunti, di amidi e derivati, e per la brevissima lista di ingredienti che compongono i suoi gusti. I sorbetti vengono qui preparati con acqua e frutta fresca di stagione, le creme col latte, a cui si aggiungono poi zucchero, proteine e fibre vegetali. Così, il contenuto calorico si riduce del 20-25%.

Terra

La miglior gelateria di Milano? Secondo gli utenti di Tripadvisor è Terra, in via Vitruvio 38. Il suo gelato è una sorpresa, un’esplosione di gusto che si svela fin dal primo assaggio. Le preparazioni lasciano al palato un senso di freschezza, e ogni gusto segna l’equilibrio perfetto tra sapore, cremosità e leggerezza. Alla base di tutto c’è, ovviamente, la stagionalità: uno tra i gusti migliori di Terra, il sorbetto alla Fragola Sabrosa della Basilicata, si trova ad esempio solo da maggio ad agosto.

Paganelli

In via Adda 3, la gelateria Paganelli è attiva sin dal 1930. I due banconi accolgono qui tanti gusti, pronti a soddisfare qualsiasi esigenza e preferenza: ci sono i classici, certo, ma ci sono anche gusti davvero particolari come il gelato all’olio d’oliva preparato con olio siciliano e il sole di Sicilia (a base di crema all’arancia e zafferano). L’indirizzo perfetto, se sei in cerca di abbinamenti raffinati ed insoliti.

Gusto17

Tra le gelaterie buone di Milano, Gusto17 è probabilmente la più piccola. Sita al civico 17 di via Savona, è una vera gelateria artigianale: il numero di gusti disponibili è limitato, e il gelato viene prodotto ogni giorno più volte al giorno così da non dover mai essere congelato. La frutta è quella fresca di stagione, le materie prime sono tutte IGP o certificate. Nessuna sorpresa da Gusto17: colore, sapore e cremosità sono dati esclusivamente dagli ingredienti con cui il gelato è stato creato. E, se non lo mangi subito, si scioglie.

Gelato Giusto

Se c’è un gelato capace di mettere d’accordo critici e clienti, è quello del Gelato Giusto. In via San Gregorio 17, è considerato da molti il migliore di Milano. Nei giorni di maggiore affluenza, Vittoria (la proprietaria) prepara fino a 100 kg di gelato: non lo congela, infatti, e lo butta dopo 24 ore perché si ossida e si sgonfia. A rendere i suoi gusti così buoni sono gli ingredienti, tutti di primissima scelta: latte d’alta qualità, panna fresca intera, frutta biologica, pistacchio di Bronte, noce di Sorrento, cioccolato Domori. Non aver paura di provare l’insolito: pare che, il suo Fior di basilico, sia sublime.

La Gelateria della Musica

La Gelateria della Musica, che in città ha diversi indirizzi ma il preferito è quello di via Pestalozzi 4, nasce con un obiettivo: emozionare, esattamente come fa la musica. Gli ingredienti utilizzati? Latte fresco intero d’alta qualità, frutta fresca di stagione impiegata (insieme allo zucchero) per i sorbetti, cioccolato delle migliori marche. I gusti da provare? Arancia e noci, cetriolo alla menta con semi di papavero, oppure la ganache di cioccolato bianco con pinoli tostati e granella di nocciole e pistacchi.

Latteneve

In via Vigevano 27, LatteNeve ha un’impostazione molto simile alla gelateria Artico: tre gusti al pistacchio, cinque al cioccolato (tre fondenti e due al latte, a rotazione) e qualche sorpresa, dall’Arancia&Campari al Cocco con puro latte di cocco, dallo Yogurt greco col miele alla Crema all’uovo con uova fresche, pastorizzate solo in un secondo momento. Per un cono doc, da gustare sui Navigli.

Trova la casa giusta, sempre e ovunque

Scarica l'App per ottimizzare e gestire le tue ricerche