15 cascine dove mangiare a Milano e dintorni

Pubblicato il
05 agosto 2021
Categoria
Vivere a Milano

Non solo ristoranti all’ombra dei grattacieli, rooftop bar e piccoli locali nascosti tra le vie di Brera: per assaporare i tipici piatti milanesi è possibile scegliere anche una tra le tante cascine di Milano. Luoghi che, circondati dalla natura, sono perfetti per un pranzo tra amici, per una giornata coi bambini. E persino per una cerimonia.

Quali sono le più belle cascine dove mangiare Milano? Scopriamolo insieme.

Agriturismo Ranza

“L’agricoltura in una grande città”: è questa la promessa dell’Agriturismo Ranza, un’autentica cascina di campagna nel cuore del Parco Nord. Aperto solo su prenotazione, nasce dalla profonda passione per gli animali che, qui, si nutrono d’erba per l’intero ciclo vitale. Cosa si mangia? I piatti della tradizione contadina, e i prodotti della fattoria.

Cascina Gaggioli

Alla Cascina Gaggioli, di norma, i milanesi vengono per fare acquisti. Poco distante dal capolinea del tram 24, è una piccola azienda cerealicolo-zootecnica con coltivazione biologica certificata. Qui si acquistano riso e carne, cereali e miele. Ma non solo: giovedì, venerdì e sabato, a pranzo e su prenotazione, si organizzano grigliate private.

Agriturismo Dolce Luna

Struzzi, pavoni, cigni, asini, cavalli: l’Agriturismo Dolce Luna è una vivace fattoria didattica a una decina di chilometri dal centro di Milano. I piatti che lo staff porta in tavola sono preparati con gli ingredienti prodotti in loco, oppure provengono da fidate aziende partner. Per chi lo volesse, poi, sono disponibili 18 camere circondate da tanto verde e affacciate sulla piscina. Per soggiornare in una vera city farm.

Agriturismo Cascina Caldera

Per chi è in cerca di una cascina con animali a Milano, l’Agriturismo Cascina Caldera è l’ideale. Sito nel cuore del Parco delle Cave, tra i quartieri di Baggio e Quinto Romano, ha una storia che comincia nel Cinquecento. Ed è tra le poche cascine ancora in funzione che sfruttano l’acqua di un fontanile per l’agricoltura e l’allevamento. Non si può pranzare qui, ma i tanti eventi per i bambini lo rendono il luogo perfetto per le famiglie.

CasciNet

Un tempo monastero, la Cascina Sant’Ambrogio si distingue tra le cascine di Milano per il suo movimentato passato. Da qui sono passati monache e contadini, migranti e volenterosi giovani. Oggi è un agri-ristoro aperto dalle 18.00 alle 23.00 dal martedì al venerdì, e dalle 12.00 alle 23.00 il sabato e la domenica.

Cascina Cuccagna

Aperta tutti i giorni dalle 9.00 fino a tarda sera, la Cascina Cuccagna è un punto di ritrovo per milanesi di ogni età. Il menù del pranzo cambia ogni giorno, a cena e nei weekend si mangia alla carta seguendo le proposte dello chef Nicola Cavallaro, mentre il bar sforna focacce, pizze e michette. Anche qui, è possibile dormire all’interno della foresteria.

Cascina Martesana

Circondata dal verde del Parco della Martesana, la Cascina Martesana si affaccia sul Naviglio Grande, e si lascia sfiorare da battute piste ciclabili. Aperta dal lunedì al venerdì dalle 18.00 alle 00.30, il sabato e la domenica dalle 12.30 alle 00.30, rappresenta un po’ il cuore di NoLo. Il suo chiosco serve piadine, toast, taglieri di salumi e di formaggio, piatti vegetariani e vegani, ma anche centrifugati e un goloso pane e nutella.

Cascina Torrette – mare culturale urbano

È molto più che una cascina, questa: mare culturale urbano è un centro di produzione artistica e culturale, un palcoscenico per gli artisti, un susseguirsi d’appuntamenti per grandi e piccini. Sito all’interno del complesso di housing sociale Cenni di Cambiamento, è anche un ristorante di specialità mediterranee e una pizzeria. Ed è il luogo perfetto per festeggiare “compleanni, unioni civili, matrimoni, divorzi e funerali, battesimi e bar mitzvah, l’Id al-fitr e il Capodanno Cinese, partenze e ritorni, assunzioni, licenziamenti e pensionamenti”.

Cascina Santa Brera

All’interno del Parco Agricolo Sud, Cascina Santa Brera è una cascina restaurata secondo i dettami della bioedilizia, con quaranta posti letto e un ristorante biologico che offre degustazioni open-air. Per pranzare, è necessario venire qui il sabato e la domenica dalle 12.00 alle 14.30.

Cascina di Mezzo

A Liscate, nel cuore del parco agricolo Sud Milano, la Cascina di Mezzo è una vera cascina lombarda restaurata negli anni Ottanta. Guidata dalla famiglia Pirola sin dal 1993, porta in tavola e vende nella bottega pasta, pane, confetture, dolci, carni e vegetali coltivati e prodotti in azienda. Qui si mangia all’interno dell’antica stalla, e del suo adiacente porticato (il pranzo viene servito alle 12.30, la cena alle 20.30).

Cascina Selva

Ad Ozzero, Cascina Selva è un luogo da vivere. Un agriturismo in cui si pranza e si cena nel verde, degustando i prodotti del Parco del Ticino. Dal giovedì alla domenica, a partire dalle 18.00, si organizza l’Aperitivo del Casaro, a base dei formaggi prodotti in cascina. Ma è possibile venire qui anche per un pranzo di lavoro, avvolti dal profumo di fieno.

Cascina Guzzafame

Tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento, g (figlio di un allevatore di vacche di Nosedo) co-fondò il Consorzio Produttori Latte di Milano. Fu lui a dare inizio ad una tradizione che sarebbe poi culminata nell’apertura della Cascina Guzzafame. Il pranzo del fine settimana comincia alle 12.30 e dura due ore e mezza: ci sono gli antipasti misti, due primi (un risotto e una pasta fresca), un secondo con contorno e un dolce casalingo.

Caremma

Ogni mese, il menù da 15 portate (rigorosamente a metri zero) racconta i doni della terra: a Besate, Caremma nasce dalla volontà di valorizzare il Parco del Ticino. Qui si allevano razze animali rustiche, le più vicine alle specie autoctone, si coltivano frutti di bosco e si produce birra. Si pranza in cascina, si organizzano aperitivi e merende nel bistrot, e ci si rilassa nella Nature spa.

La Forestina

Circondata dal Bosco di Riazzolo, dalle querce e dai noccioli, La Forestina è un agriturismo e un’azienda agricola in cui si allevano razze autoctone quali la Bovina Varzese (presidio Slow Food), il Pollo Milanino e la Mericanel della Brianza. La cucina è quella tipica della tradizione rurale milanese, la filiera è cortissima. E, a disposizione degli ospiti, vi sono otto camere in rovere dal soffitto azzurro e i letti in ferro battuto.

Cascina Bosco

Agriturismo a conduzione familiare, Cascina Bosco (nell’omonima località) ha una sala interna con 40 posti a sedere e un ampio spazio esterno. La tradizione contadina va qui in scena per mezzo di prodotti a km zero e ingredienti genuini, ma tanti sono anche gli eventi che vengono organizzati (dalle serate musicali alle letture ad alta voce per i più piccini).

Scopri i servizi Cerved dedicati alle piccole imprese!

Tutto ciò che serve per proteggere e far crescere il tuo business

Scopri di più