Quanto costa vivere a Milano?

Pubblicato il
02 aprile 2020
Categoria
Vivere a Milano

L’attrattiva di una città viva e cosmopolita come Milano è sempre alta, per chi decide di trasferirsi qui per lavorare o per studiare. Chiunque stia pensando di vivere nella capitale della moda, in uno dei motori industriali del Paese, deve analizzare però i pro e i contro di una scelta così importante. 

Tra le prime riflessioni che si fanno non può mancare l’aspetto prettamente economico. Una questione, questa, che spesso spaventa chi sogna di vivere a Milano. Le prospettive sono infatti allettanti, ma i costi troppo alti scoraggiano le persone che non sono certe di avere le entrate necessarie a coprire le spese. 

Ma quanto costa realmente vivere a Milano? Sono davvero così alti i costi della vita nella città meneghina? 

Quanto costa una casa a Milano e i costi accessori 

Se sogni di trasferirti a Milano, il primo ostacolo da affrontare è naturalmente la casa. Il costo di una stanza (una soluzione presa in genere in considerazione dagli studenti) si aggira attorno ai 500 euro al mese. Leggermente più alta la cifra se si punta ad un monolocale: in media, questi oscillano tra i 600-700 euro in periferia agli oltre 1.000 euro per un appartamento della stessa metratura in una zona più centrale. In linea di massima, si spende ovviamente di meno se si alloggia in zone periferiche, mentre bisogna mettere in conto di spendere anche il triplo se si cerca casa nelle zone centrali di Milano. 

Per chi vuole acquistare casa i prezzi al metro quadro vanno dagli oltre 10.000-12.000€ per le zone del centro storico, Brera e agli altri quartieri più prestigiosi, mentre si abbassano ai 2.500-4.000€ al mq per zone più periferiche, come Bovisa.

Alla voce casa devono poi essere aggiunti anche le spese condominiali e i consumi, costi che sono dipendenti dall’ubicazione dell’appartamento, dai servizi offerti e dalla quantità di ore trascorse a casa.

Fare la spesa a Milano: i costi

Per quanto riguarda invece i costi relativi alla spesa, la grandezza di Milano permette di poter valutare attentamente tutte le offerte presenti. I supermercati offrono in genere una vasta scelta, dalle marche più costose a quelle più “cheap”, ma - come in ogni altra metropoli - vi sono costosissimi supermercati bio e discount, al fianco dei tradizionali super. 

Nei quartieri più centrali, in genere, si spendono circa 70-100 euro a coppia a settimana. Ma si può risparmiare ricorrendo ai mercati, e ai negozietti di quartiere.

Quanto costa spostarsi a Milano?

Un altro aspetto da considerare prima di decidere se vivere a Milano sono gli spostamenti. Anche in questo caso le possibilità sono tante, soprattutto considerando l’attivazione dell’Area B e dell’Area C che limita notevolmente la circolazione. Una scelta ideale potrebbe quella di spostarsi in bicicletta, soluzione sempre più apprezzata nelle grandi città. Un abbonamento annuale ad un servizio di bike sharing costa ca. 36 euro.

Altra opzione è spostarsi grazie ai trasporti pubblici gestiti da ATM, che collegano tutte le zone della metropoli in maniera capillare. Un abbonamento giornaliero costa 7€, mensile 39€, settimanale 17€, mentre il carnet da dieci corse 18€. Chi preferisce invece l’abbonamento annuale, dovrà spendere 330€.

Gli affascinanti extra che Milano offre

Il fascino di Milano è dovuto anche alle tante iniziative organizzate in città, così come dai numerosi ristoranti e centri sportivi presenti. Una vasta offerta per chiunque decida di vivere sul territorio, e che attira giovani e meno giovani.

Tra abbonamenti in palestra, un film al cinema e magari qualche concerto, i costi extra devono essere valutati con attenzione. L’ideale è approfittare di qualche sconto, ponderare bene cosa si vuole fare e considerare quanto si guadagna. 

Trova la casa giusta, sempre e ovunque

Scarica l'App per ottimizzare e gestire le tue ricerche