Anche Milano ha la sua Walk of Fame: dove si trova e quali nomi contiene

Pubblicato il
22 giugno 2020
Categoria
Vivere a Milano

Città ricca di monumenti, palazzi storici e luoghi culturali, Milano nasconde anche scorci interessanti da scoprire, fatti di attrazioni alternative e di qualche piccolo segreto. Il capoluogo lombardo è fatto proprio così: è capace di regalare a tutte le persone armate di tempo e curiosità diverse mete che, seppur meno note ai più, restano meritevoli di una visita. 

Una tra queste è la Walk of Fame. Sì, hai capito bene. Esattamente come a Hollywood, nel centro di Milano diverse star della televisione e del cinema hanno potuto lasciare le loro impronte impresse nel suolo. Per poterla ammirare ti basterà fare una passeggiata in centro spingendoti fino a Largo Corsia dei Servi 21, distante poche centinaia di metri dalla rappresentativa piazza del Duomo.   

Scopriamo dunque insieme la storia della Walk of Fame di Milano.

Walk of Fame di Milano: la storia

Vero e proprio omaggio alla televisione degli anni ‘80 e ‘90, la versione meneghina della Walk of Fame nasce nel 1992 grazie alla celebre Notte dei Telegatti, concorso organizzato dalla rivista TV Sorrisi e Canzoni: i migliori personaggi televisivi della stagione, votati proprio dai lettori della rivista, venivano premiati con la statuetta del Telegatto. Non è un caso che la via milanese scelta per l’omaggio delle star TV sia largo dei Servi: risiedeva infatti qui la storica sede del noto settimanale.

Diverse le star italiane e internazionali che hanno voluto lasciare “il segno” sul marciapiede milanese. Il “cinetelemarciapiede” è capace di soddisfare la curiosità degli appassionati del cinema muscoli e azione, degli amanti del giallo e di chi preferisce invece il cinema italiano anni ‘60/70. 

I nomi della Walk of Fame di Milano

Percorrendo il vicolo, vi si trovano le impronte di Sylvester Stallone, Arnold Schwarzenegger, Patrick Swayze, Angela Lansbury (la Signora in Giallo) e della coppia padre-figlio più famosa di Hollywood, ovvero sia Kirk e Michael Douglas. La Walk of Fame ospita inoltre le impronte di icone mondiali del cinema come Sophie Marceau, Joe Pesci, Sharon Stone e Tony Curtis, fino alla nostra Sophia Loren.  Anche gli amanti della televisione nostrana degli anni ‘80/90 hanno la loro porzione di marciapiede, con le impronte di Lorella Cuccarini, del grande Pippo Baudo e degli amatissimi e inseparabili Sandra Mondaini e Raimondo Vianello

Un curioso particolare caratterizza ogni singola mattonella delle star. Oltre alle impronte, la data e la firma dei personaggi, in alto a sinistra vi è impresso anche un piccolo telegatto dedicato al mitico concorso televisivo, fermatosi con la sua ultima edizione andata in onda nel 2009. 

Seppur marchiata dalle mani di star di livello internazionale, la Walk of Fame di Milano non gode della meritata notorietà. In parte coperto dai tavolini dei bar, il marciapiede cinematografico, infatti, rimane ancora oggi sconosciuto a molte persone che abitano o visitano il capoluogo lombardo. Tuttavia, i cittadini milanesi amanti del settore e soprattutto della particolare attrazione si stanno muovendo in sua difesa. È nato su Facebook il comitato “Salviamo la Walk of Fame”, creato proprio con lo scopo di salvaguardare e valorizzare questa area. Un’area tutta da scoprire, che tu viva a Milano o sia solo di passaggio in città.

Trova la casa giusta, sempre e ovunque

Scarica l'App per ottimizzare e gestire le tue ricerche

Scarica l'app Scarica l'app