Guida al quartiere Baggio - abitare in zona

Un quartiere che si sta evolvendo, non troppo lontano dal centro e con ogni servizio a portata di mano
Sebbene sia uno dei quartieri meno considerati di Milano, Baggio nasconde in realtà una personalità poliedrica e multiforme, ma anche una storia che risale addirittura all’epoca celtica.
 
Oggi vivere a Baggio significa godere di un borgo di periferia inserito nella città, con un centro storico recentemente riqualificato, in cui trascorrere ore piacevoli.

Cosa aspettarti 

Baggio non è un quartiere maestoso e monumentale come tanti altri a Milano, ma un luogo ricco di storia, dove svetta la chiesa di S. Apollinare, rifatta quasi completamente nel XIX secolo, ma che ha mantenuto l’antico portale in pietra e il campanile. 
 
Tra le peculiarità di questo quartiere, il fatto che in questi anni stia vivendo una fase di grande rilancio con l’apertura di nuove attività commerciali e artigianali, che si affiancano a quelle storiche, rendendo il quartiere più bello e attrattivo.

Lifestyle 

Baggio offre tantissime possibilità di svago per chi vi abita: una passeggiata nel centro, lungo le principali vie dello shopping, puntellate di piccole botteghe caratteristiche e deliziosi locali in cui regalarsi una pausa rilassante, lontana dal traffico cittadino, nonostante il quartiere disti solo 9 chilometri dal centro di Milano. 

Trasporti

Metropolitana

-

Mezzi di superficie

58, 63, 67, 76, 151, 433

Passante suburbano

-

Servizio Ferroviario

-

Istruzione

7
Asilo nido
7
Materne
3
Elementari
2
Medie
1
Superiori
0
Facoltà

Servizi

0
Colonnine ricarica

Chi ci abita apprezza soprattutto

Tranquillità e silenzio
Contesto tranquillo e con poco inquinamento acustico
Vicinanza ad aree verdi  
Zona ricca di parchi, giardini e aree di verde pubblico

L’opinione di chi vive in zona

Alcune valutazioni dalla voce di chi già abita nel quartiere

Parcheggio
Sicurezza
Traffico
Pulizia
Contesto sociale
Luca V, 26 anni, operaio
Meno caotico rispetto a zone più centrali, c'è più attenzione al verde. I servizi funzionano; serverirebbe una metro vicina per rendere gli spostamenti più veloci.
Alessia S, 32 anni, impiegata
Ho scelto questo quartiere quando mi sono sposata. Mi piace, perchè venendo dal centro, è molto più verde e tranquillo, è servito bene da mezzi pubblici e ci sono molti supermercati. Migliorerei la manutenzione dei prati e delle strade.
Mauro G, 49 anni, insegnante
Zona a misura d’uomo con grandi parchi e tante strutture pubbliche, tra cui la biblioteca. Ci sono anche moltissimi locali tipici milanesi, musica e divertimento per persone di ogni età. Unica pecca: molte strade presentano buche, andrebbero sistemate. 
Carlo S, 34 anni, imprenditore
Un quartiere che si è rivalutato con la presenza del Parco delle Cave e del verde circostante. Ben attrezzato con strutture sportive, attività culturali, scuole, negozi e farmacie. Ottimo prezzi delle abitazioni sia usate che nuove.

Ti innamorerai di... 

Uno dei posti caratteristici di Baggio è la Cascina Linterno, che fino a fine del Cinquecento veniva chiamata "ad Infernum", termine che derivava probabilmente dal longobardo e che significava "fondo lontano". Questa struttura fu parte di una comunità monastica.

Curiosità 

Una delle principali tipicità di Baggio sono le maioliche che decorano gli edifici, allo scopo di raccontare alcuni spezzoni della tradizione locale. Tra queste, la storia di un asino che venne issato sul campanile della chiesa di Sant’Apollinare, dove era cresciuta dell’erba: compito dell’animale era infatti quello di brucarla, ripulendo la struttura.

Trova la casa giusta, sempre e ovunque

Scarica l'App per ottimizzare e gestire le tue ricerche

Scarica l'app Scarica l'app