Guida al quartiere Bovisa - abitare in zona

Vivere nel nuovo polo della formazione e del design, a nord di Milano.

“La Bovisa”, come veniva chiamata a inizio del secolo scorso, era un quartiere industriale negli anni ’50 e poi una zona abbandonata negli anni ’70. Per fortuna, a partire dagli anni ’90 è iniziato un processo di riqualificazione che ha portato a ciò che Bovisa è oggi: sede di una delle maggiori Università milanesi e vivace polo culturale.  

Cosa aspettarti 

Un quartiere da vivere ogni giorno, grazie ai tanti servizi, agli eventi e alla vivacità di una zona in continua evoluzione: tra murales e palazzi d’epoca, edifici di design e il verde di Parco Testori e del Bosco Segreto di Milano, la cosiddetta Goccia. 

Lifestyle 

Una zona giovane, grazie alla popolazione universitaria del Politecnico e ai tanti locali diventati delle vere istituzioni, come lo Spirit de Milan, e ricca di creatività, un polo innovativo diventato persino uno dei Design District.  

Trasporti

Metropolitana

-

Mezzi di superficie

2, 82, 91, 92

Passante suburbano

S1S2S3S4S12S13

Servizio Ferroviario

Mi Bovisa

Istruzione

3
Asilo nido
4
Materne
2
Elementari
1
Medie
1
Superiori
5
Facoltà

Servizi

2
Colonnine ricarica

Chi ci abita apprezza soprattutto

Presenza trasporti pubblici 
Area servita da principali mezzi di trasporto come metropolitana, bus, tram e treni 
Vicinanza a polo universitario 
Posizione comoda per raggiungere università 

L’opinione di chi vive in zona

Alcune valutazioni dalla voce di chi già abita nel quartiere

Contesto sociale
Sicurezza
Parcheggio
Traffico
Pulizia
Andrea T, 30 anni, impiegato
Molto ben organizzato ed essendo vicino al parco lo consiglio a chi possiede animali.
Ludovico G, 34 anni, impiegato
Case nuove a buoni prezzi. Ottimi servizi pubblici, aree verdi e ampia scelta di negozi e supermercati. Ci vorrebbero però più parcheggi.
Patrizio M, 29 anni, designer
Vicino al Politecnico di Ingegneria, quartiere giovane e dinamico. Presenza di molti supermercati e servizi. Da migliorare le strade piene di buche e la sicurezza nelle ore serali.
Mario F, 49 anni, libero professionista
Sono cresciuto qui: un quartiere ben servito dai mezzi di trasporto, ci sono tante attività commerciali, negozi e servizi per tutte le esigenze. Ci vorrebbe meno traffico. La sorveglianza delle forze dell'ordine è un pò carente ma la verità è che è un posto sicuro, criminalità quasi assente.

Ti innamorerai di... 

Delle opere di street art che colorano molti muri della zona. Il principale è stato realizzato durante l’ultima Design Week 2019: 4 artisti internazionali e 20 studenti di design del Politecnico hanno creato un live painting su duemila metri quadri di muri, che ora è una vera mostra permanente a cielo aperto.  

Curiosità 

I gasometri della Bovisa, cioè le aree una volta adibite ad immagazzinare il gas illuminante, sono oggi in fase di bonifica: è questo il territorio chiamato “La Goccia”, un ampio appezzamento di verde a forma di goccia – appunto – che si estende fino alla stazione di Villapizzone e potrebbe diventare un nuovo parco cittadino.