Guida al quartiere Sarpi - abitare in zona

Abitare tra vecchie botteghe e architetture moderne nella Chinatown milanese

Spesso definita la Chinatown milanese, la zona di Sarpi ha una sua grande vivacità e una volontà di integrazione molto maggiori rispetto alle Chinatown di altre metropoli nel mondo, spesso chiuse e isolate. Da poco isola pedonale, Sarpi è un polo di attrazione per molti milanesi, che hanno continuato a frequentarla e a investire in questa area, originale commistione tra zona “etnica” e nuovo quartiere giovanile. 

Cosa aspettarti 

Sarpi è un quartiere ricco di servizi, dove le attività commerciali gestite da cittadini di origine cinese e i ristoranti di cucina fusion si uniscono alla perfezione con antiche botteghe milanesi, trattorie tipiche meneghine e luoghi simbolo della città, come il Cimitero Monumentale.  

Lifestyle 

Se ami l’idea di vivere in una zona dinamica ma tranquilla, frizzante e piena di personalità diverse, Paolo Sarpi è il quartiere ideale. Il mood etnico si mescola con alcuni dei palazzi più moderni della città, come la sede della Microsoft e la nuova Fondazione Feltrinelli.  

Trasporti

Metropolitana

M5

Mezzi di superficie

1, 2, 4, 10, 12, 14, 43, 57, 94, 125, 126, 152

Passante suburbano

-

Servizio Ferroviario

-

Case in vendita a Milano in zona Sarpi

Istruzione

11
Asilo nido
4
Materne
4
Elementari
3
Medie
4
Superiori
0
Facoltà

Servizi

0
Colonnine ricarica

Chi ci abita apprezza soprattutto

Presenza di negozi e servizi 
Area ad alta concentrazione di alimentari, farmacie, palestre, lavanderie etc. 
Tranquillità e silenzio 
Contesto tranquillo e con poco inquinamento acustico 

L’opinione di chi vive in zona

Alcune valutazioni dalla voce di chi già abita nel quartiere

Contesto sociale
Sicurezza
Parcheggio
Traffico
Pulizia
Sofia D, 28 anni, product manager
Si vive tranquilli qui nella Chinatown milanese: il connubio di botteghe storiche, locali etnici, luoghi culturali… c'è una bella atmosfera, molto stimolante.
Sonia T, 48 anni, commerciante
Sarpi è come se fosse una piccola "cittadina" a sé. Si vive molto bene qui.
Pierluigi T, 55 anni, ristoratore
Ancora una zona quartiere con botteghe antiche, in una grande città come Milano sempre più impersonale. Ci vivo da sempre, è praticamente centrale e in 10 minuti si arriva a tutto.
Fabiola M, 24 anni, hair stylist
Bella la zona Paolo Sarpi, ma ci sono due contro: mancano le aree cani e ci vorrebbero meno parcheggi selvaggi.

Ti innamorerai di... 

Il Capodanno Cinese, ogni febbraio, vede il quartiere animarsi di festeggiamento, con una grande sfilata di carri cinesi e decorazioni con lanterne. 

Curiosità 

L’operosa comunità cinese ha iniziato a concentrarsi qui dal 1920: prima, questa zona era nota come Borgo degli Ortolani, così denominata per la presenza di diverse cascine che producevano prodotti ortofrutticoli.